Anva, Zambelli confermato presidente: "Stop alla concorrenza sleale"

Anva, Zambelli confermato presidente: "Stop alla concorrenza sleale"

Giulio Zambelli è stato confermato presidente dell’Anva di Bergamo, che rappresenta circa 1000 venditori ambulanti (su un totale di 2.400). Eletto anche il nuovo consiglio direttivo. Un’occasione per fare il punto sulle battaglie in corso e sulle prossime sfide, a cominciare dall’impegno contro l’abusivismo: “Non è solo quello dei lenzuoli bianchi sulle strade, quelli non vogliamo nemmeno chiamarli ambulanti – spiega Zambelli -. Noi vogliamo che la politica si accorga di un fenomeno ancora più viscido e controproducente per il sistema produttivo e distributivo, Vogliamo dire basta alla concorrenza sleale rappresentata da partite iva, hobbysti, antiquaristi, finti produttori agricoli e finte onlus. La nostra proposta già inoltrata anche a Regione Lombardia è molto semplice e allo stesso tempo rigida e prevede l’impossibilità di vendere su area pubblica se si è sprovvisti di regolare autorizzazione”.
Altra questione importante riguarda il trasloco del mercato della Malpensata in via Spino: “Un tema di grande attualità per la città e per la categoria. Fortunatamente siamo riusciti a far cambiare idea all’Amministrazione che proponeva come prima soluzione lo spostamento a Loreto, soluzione che avrebbe avuto pesanti ricadute sulle attività, sulla città e sulla clientela. La nuova collocazione non è ideale, ma cercheremo di fare proposte utili al miglioramento dell’area”.

Sul tavolo c’è anche l’applicazione della Direttiva Bolkestein. “Bisogna farci i conti e per questo pensiamo che la nostra Associazione abbia lavorato bene governando un’emergenza per l’intera categoria. Abbiamo svolto un ruolo centrale nel rapporto e dialogo con la Regione e con tutti i Comuni della Provincia gestendo scelte difficili spesso anche nell’incertezza delle norme”.

La categoria, sottolinea Zambelli, è in costante evoluzione. Di qui la necessità di una formazione continua e innovativa. “Vogliamo continuare a proporre corsi e seminari alla categoria per esser pronti alla sfida della riqualificazione del settore e dei suoi imprenditori, offrendo corsi di aggiornamento su tutti i temi attuali dal marketing all’e-commerce, dal corso di lingue a quello del pc”.

 

Gli ambulanti in cifre

Gli associati all’Anva Confesercenti di Bergamo sfiorano la quota dei 1000, su un totale di 2.400 commercianti ambulanti (tra ambulanti con posteggio di mercato, fieristi e itineranti) iscritti alla Camera di Commercio orobica. Circa 1.300 operano nell’abbigliamento, 600 nell’alimentare, il resto in merceologie varie. In Italia i venditori ambulanti sono 190 mila (il 35% è di origine straniera). Di questi, 23 mila operano in Lombardia: solo la Campania ne ha di più. Si tratta di un settore in leggera crescita, in controtendenza rispetto ad altre categorie. Nonostante la crisi, negli ultimi quattro anni gli ambulanti sono infatti aumentati sensibilmente: tre anni fa a Bergamo erano 2.261, in Lombardia 20.752, in Italia 181 mila. 
I primi sei mesi del 2017 registrano un andamento stazionario: 95 cessazioni di attività sono state perfettamente bilanciate da 95 nuove licenze, per un saldo pari a zero.

 

I numeri dell’abusivismo in Italia

- Il fatturato delle attività abusive e irregolari del solo commercio su area pubblica si attesta nel 2016 a 1,8

miliardi di euro per un mancato gettito da parte dello stato di 941 milioni di euro.

- 191.000 le imprese di commercio su area pubblica che risultano iscritte al registro delle imprese, di queste

solo 112.000 hanno una posizione iva attiva e addirittura 98.000 risultano inattive. In Lombardia si stima un

numero di abusivi intorno ai 2.100 operatori - circa il 10% del totale.

- 96.000 le imprese che negli ultimi 2 anni non hanno versato interamente i contributi all’INPS; un dato

impressionate dice che nel 2014 il 92% delle imprese a titolarità straniera non era in regola con i

versamenti INPS e INAIL.

(Dati forniti da una ricerca a cura dell’ufficio studi e ufficio tributario di Confesercenti nazionale).

Allegati

Categorie

blog comments powered by Disqus

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI