Finanziamenti, cosa prevede la ex Sabatini

Finanziamenti, cosa prevede la ex Sabatini

La Fiesa informa che la nuova disciplina di accesso al credito ex Sabatini prevede una proroga sino al 31 dicembre 2018 del termine utile, già fissato in precedenza al 31 dicembre 2016, per la concessione dei finanziamenti di banche e intermediari finanziari; il rifinanziamento delle misure stesse per complessivi € 560 milioni; l’introduzione di una riserva, pari al 20% del predetto stanziamento, tesa a concedere finanziamenti per l'acquisto da parte di PMI di impianti, macchinari e attrezzature finalizzati alla realizzazione di investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti. Prevista anche la maggiorazione del contributo per tali investimenti, pari al 30% rispetto a quanto previsto per gli investimenti ordinari dal citato e già commentato Decreto interministeriale 25 gennaio 2016. Pertanto in applicazione di tale norma il MSE, con apposito Decreto Direttoriale 22 dicembre 2016, ha riaperto i termini per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni a decorrere dal 2 gennaio 2017. A tal proposito, si conferma che le PMI interessate potranno redigere le domande di contributo utilizzando in via esclusiva il modulo disponibile nella sezione “Beni strumentali - Sabatini” del sito www.mise.gov.it. Sul sito della Fiesa tutte le informazioni utili.

Categorie

blog comments powered by Disqus

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI