Le multe arrivano via Pec: meglio consultare la casella

Le multe arrivano via Pec: meglio consultare la casella

Dai prossimi giorni la notifica dei verbali delle contravvenzioni stradali dovrà avvenire tramite Posta elettronica certificata. Ciò consentirà di risparmiare almeno parte delle spese di notifica. Gli organi di polizia potranno continuare a notificare atti cartacei solo quando risulta impossibile la via telematica. Quando si arriverà a regime, nel caso più diffuso (trasgressore non fermato subito, con verbale che viene quindi notificato all’indirizzo del proprietario del veicolo) gli uffici di polizia dovranno per prima cosa verificare sugli elenchi pubblici delle Pec se il destinatario risulta titolare di una casella di posta elettronica certificata. In caso positivo, per la spedizione dovranno utilizzare quella e il cittadino non può scegliere se ricevere il verbale per via telematica o per via fisica.
Quindi
chi ha una Pec valida dovrà prendere l’abitudine di consultarla ogni giorno, per evitare di pagare fuori termine o per poter fruire dello sconto del 30% previsto per chi chiude la partita entro cinque giorni dalla notifica). Confesercenti assiste gli associati nella gestione della Pec.
Per info:
Francesca Barcella
0354207271
email. f.barcella@conf.bg.it

blog comments powered by Disqus

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI