IGIENE ALIMENTARE

 

SERVIZI


  • Assistenza per la verifica delle caratteristiche tecnico-costruttive, strutturali e dei requisiti igienico-sanitari dei locali
  • Redazione Manuali HACCP ai sensi del Reg CE 852/04
  • Formazione obbligatoria specifica per addetti e relativi aggiornamenti  ai sensi del Reg. CE 852/04
  • Assistenza tecnica per produzione e somministrazione di pasti per celiaci
  • Responsabile esterno del controllo qualità per le attività di produzione di alimenti per celiaci 

 

NOTIZIE


Celiachia

La celiachia è un'intolleranza permanente al glutine  sempre più diffusa anche perché oggigiorno facilmente diagnosticabile. L'incidenza di questa intolleranza in Italia è stimata in un soggetto ogni 100/150 persone. I celiaci potenziali, in Italia, sono circa 600.000, ma attualmente ne sono stati diagnosticati solo 110.000. Ogni anno vengono effettuate 5.000 nuove diagnosi e nascono 2.800 nuovi celiaci, con un incremento annuo del 10%

La normativa differenzia le attività di produzione di alimenti confezionati destinati alla vendita (Decreto Lgs. 111/92) e di alimenti non confezionati destinati alla vendita o somministrazione (D.G. Salute D.d.g. 31 luglio 2013 - n. 7310)  


Pesce crudo

Per tutelare al meglio la salute dei cittadini il Ministero della salute ha previsto che nei punti vendita vengano fornite informazioni sul corretto impiego di prodotti della pesca in caso di preparazioni domestiche di pesce crudo e parzialmente cotto (congelamento per almeno 96 ore a -18°C).

Tali informazioni devono essere fornite attraverso un apposito cartello (Decreto 17 luglio 2013 in attuazione della legge 8 novembre 2012, n. 189).

Scarica il cartello:

Informazioni obbligatorie a tutela del consumatore di pesce e cefalopodi freschi e di prodotti di acqua dolce

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI